Il design di fabbrica si trasforma con il software di simulazione

“Abbiamo creato uno strumento strategico per implementare proposte ad hoc per i clienti che non solo sappiamo di poter realizzare ma che possiamo garantire nel tempo”. A parlarci dello Smart Designer è Chiara Amore, System Analyst Manager di Elettric80.

Si chiama Smart Designer, è basato sulla piattaforma di simulazione ad eventi discreti FlexSim e ci regala una visione di lungo periodo. Grazie a questo software, modellato ed integrato con le logiche di Elettric80, è infatti possibile comparare differenti soluzioni per una fabbrica produttrice di beni di largo consumo, verificarne le funzionalità, raggiungendo la massima ottimizzazione dei processi. “Il valore aggiunto - spiega Chiara Amore, System Analyst Manager di Elettric80 - è frutto dell’esperienza di tutta l’azienda; si integra con quel processo di customizzazione finalizzato alla ricerca della soluzione migliore per il cliente. Include studi di fattibilità personalizzati, esperienza in diversi settori, condivisione di un know-how hardware-software all’avanguardia, costanza ed affidabilità nel servizio offerto”.

Come e perché nasce questo progetto?

“Il progetto relativo alla simulazione è iniziato grazie ad una collaborazione tra l’R&D di Elettric80 e l’Ateneo di Modena e Reggio Emilia. Oggi è parte integrante dell’azienda e dispone di un team di lavoro del quale sono entrata a far parte a metà del 2015. Il primo step è stata l’implementazione delle logiche di Elettric80 all’interno di questa nuova architettura”.

Cos’è una simulazione ad eventi discreti?

“Per simulazione si intende una mappa concettuale di rappresentazione della realtà che consente di riprodurre il comportamento di un sistema complesso al fine di poterlo analizzare. Ad eventi discreti significa rappresentare i processi presi in esame come una catena di eventi che si susseguono nel tempo. Per catturare il comportamento del sistema è necessario costruire lo schema appropriato definendo le regole che lo governano. Applicata al mondo di Elettric80, la simulazione consente quindi di verificare le funzionalità di un impianto, di identificare con largo anticipo potenziali criticità e di validare le logiche di gestione appropriate”.

Qual è il valore aggiunto che si ottiene con questo software?

“La scelta di personalizzarlo secondo il modus operandi di Elettric80 è strettamente connessa alla crescita dell’azienda e alla realizzazione di fabbriche integrate dove intervengo molteplici variabili. Sistemi complessi che richiedono un certo grado di approfondimento. Ecco perché è diventato sempre più strategico testarne tutte le funzionalità grazie a precisi studi di fattibilità. La simulazione è un plus importante a supporto delle attività di progettazione dei layout da parte dei nostri System Engineer. La facciamo quando il cliente lo richiede o quando lo riteniamo funzionale per l’elaborazione della miglior soluzione possibile. Il valore aggiunto consiste nel comparare diversi scenari di uno stesso progetto arrivando ad analizzare l’andamento dell’intero sistema, non solo nel breve ma anche nel lungo periodo. Siamo in grado di osservare in modo dinamico per diversi mesi come si comporta il magazzino o come procedono i flussi, introducendo volta per volta variabili differenti. Elementi che attraverso uno studio statico non si riescono ad analizzare.”

Quali sono gli step da seguire con il cliente?

“Di qualunque tipo sia il progetto, che sia un greenfield o un brownfield, il primo step è chiedere ai clienti i dati storici per comprendere le loro modalità di lavoro ed ottenere una panoramica generale del funzionamento della fabbrica. I nostri System Analyst, che analizzano i dati dell’impianto, collaborando con i System Engineer, procedono alla definizione della soluzione funzionale da proporre. Queste attività sono sempre svolte a stretto contatto con il team del cliente che conosce esigenze e business della sua azienda. È a tutti gli effetti una joint venture. La simulazione è lo step finale del processo di studio: deve infatti fornire la validazione della soluzione proposta”.

Perché facciamo la differenza?

“Dipende sempre dal nostro atteggiamento: noi siamo customer-oriented. Realizziamo nuove soluzioni, personalizziamo, rispondiamo alle esigenze di mercato e, spesso, le anticipano. Il servizio di analisi di fattibilità e simulazione che Elettric80 offre ai propri clienti risponde a queste finalità. Oggi disponiamo di un software diverso dagli altri, tailor-made, capace di supportare in modo preciso le loro richieste. Grazie a questo atteggiamento proattivo e alle nostre competenze abbiamo creato uno strumento strategico che ci permette di implementare proposte ad hoc che, non solo sappiamo di poter realizzare, ma che possiamo garantire nel tempo. Inoltre, per Elettric80 i risultati della simulazione sono un commitment che viene messo a contratto e il cliente ha la garanzia del nostro impegno totale per il raggiungimento del risultato”.

How simulation is transforming factory design from Elettric80 spa on Vimeo.

Per ulteriori informazioni, è a disposizione il form Information Request che si trova in homepage! Risponderemo con piacere a tutte le domande.